App

App gratuite per editare foto su iPhone – TOP Applicazioni

Oggi ci occupiamo delle applicazioni che ci permettono di sbizzarrirci nell’editing delle nostre foto preferite su iPhone. A questo proposito, al primo posto per quanto riguarda il successo ottenuto a livello globale c’è sicuramente Instagram, un’app che non ha bisogno di grandi presentazioni.

Instagram ci permette di utilizzare una serie di filtri da applicare alle fotografie, che possiamo poi condividere tramite social network associato: questa, probabilmente, è stata la chiave del successo dell’applicazione, ovvero la possibilità di condividere le nostre foto caricandole su uno spazio web dove tutti i nostri “followers” possono visualizzarle – e noi le loro, se vogliamo. Oltre a questa possibilità, limitata a chi utilizza l’applicazione, Instagram consente anche di caricare le foto su Twitter, Tumblr, Flickr e, primo tra tutti, Facebook – che ha recentemente acquistato il marchio e i diritti di Instagram.

instagram

Come valida alternativa a Instagram – e nel dubbio che Facebook, una volta acquistato, decida di “farlo fuori” – vi consigliamo Snapseed, un’applicazione per tutti gli amanti della fotografia e del photo-editing. Snapseed ci consente di avere sempre a portata di mano tantissimi strumenti utili per modificare i propri scatti fatti con iPhone e iPad, mantendendo un’ottima qualità.

Instagram

Categoria - App

Utilizzando strumenti come “Grunge”, “Vintage”, “Drama” o “Centro Focus” chiunque può divertirsi dando un tocco personale alle immagini preferite. Ad esempio, Vintage Films ci permette di far sembrare le nostre fotografie moderne simili a quelle degli anni ’50 e ’60, o – nell’opzione Black and White – come se fossero appena uscite da una vecchia camera oscura.

Tra i vantaggi e le possibilità di Snapseed, in particolare vi segnaliamo: la navigazione facilitata e la possibilità di editare subito le foto con un semplice tap grazie all’opzione “Correzione automatica”, con la quale possiamo analizzare automaticamente le immagini e regolarne alla perfezione i colori.

Snapseed ci offre anche la possibilità di ottimizzare le immagini con l’opzione ”Tune Image”, che ci fa mettere mano sulle foto per quanto riguarda saturazione, bilanciamento del bianco e contrasto; la funzione di regolazione selettiva invece ci consente di editare solo specifici oggetti o aree nelle foto, grazie alla rivoluzionaria tecnologia U Point sviluppata da Nik Software; è possibile poi raddrizzare automaticamente e ruotare le immagini, nonché ritagliarle e rimuovere con semplicità le parti non desiderate dalle foto. Snapseed ci consente inoltre di salvare le nostre foto e inviarle via e-mail o condividerle su Facebook e Flickr senza che si perda la risoluzione originale, oltre alla possibilità di stamparle in modalità wireless su dispositivi con AirPrint™ abilitato.

Tra le altre applicazioni di photo-editing che vi consigliamo di provare ci sono Pic Stitch – che contiene più di 30 effetti diversi e permette di condividere le foto su Facebook e Twitter – e Camera Awesome, pensata per chi cerca qualcosa in più rispetto alle funzioni essenziali applicazioni di default: tra le tante, l’opzione autoscatto con un ritardo variabile fino a un minuto, la modalità scatto in rapida – o lenta – successione, lo stabilizzatore di immagini e la possibilità di scegliere tra tantissimi filtri e cornici. Presto dedicheremo un articolo a Camera Awesome, una delle migliori novità tra le app, che dunque merita senz’altro un’approfondimento.


Tags
Back to top button
Close
Close