News

Cartucce compatibili: cosa sono e perché si stanno diffondendo sempre più

Chi possiede una stampante e deve dunque provvedere ad acquistare le relative cartucce si sarà sicuramente imbattuto nella denominazione “cartucce compatibili”, probabilmente notando il loro costo appetibile, ma di cosa si tratta esattamente? Sono dei prodotti affidabili oppure no? In quest’articolo scopriremo tutto ciò che è utile sapere.


Ogni marchio produttore segue i propri standard

È anzitutto utile effettuare una premessa: le cartucce per stampanti non hanno delle grandezze standardizzate, di conseguenza i modelli di un determinato marchio non potranno essere utilizzati in quelli di un suo concorrente.

Se si dispone, ad esempio, di una stampante Canon, nella medesima non si potranno di certo utilizzare delle cartucce HP, oppure delle cartucce Samsung, nonostante questo se si fa “un giro” negli e-commerce che trattano tali prodotti, come il noto TuttoCartucce, si potranno trovare delle sezioni dedicate alle cartucce compatibili Canon. Che cosa sono?

Che cosa sono le cartucce compatibili

Le cartucce compatibili non sono delle cartucce originali, restando nell’esempio citato, dunque, non si tratta di articoli del marchio Canon, bensì sono dei consumabili prodotti da aziende differenti con lo specifico intento di renderli utilizzabili nelle stampanti del brand Canon.

A questo punto, qualche consumatore si starà probabilmente chiedendo: ma si tratta di una pratica commerciale scorretta? Queste cartucce sono affidabili o possono danneggiare il mio dispositivo?

Luoghi comuni da sfatare sulle cartucce compatibili

Iniziamo col dire che la commercializzazione, e anche l’acquisto, di cartucce compatibili non ha nulla a che fare con contraffazione e pratiche simili, d’altronde non si spiegherebbe come mai in rete, come visto, tanti e-commerce blasonati trattano questo tipo di cartucce senza alcun tipo di problema.

Queste cartucce non sono vendute per ciò che non sono, al contrario sono presentate come cartucce compatibili utilizzabili nelle stampanti di un determinato marchio e non viene assolutamente affermato che sono prodotte dal medesimo.

Nulla può vietare ad un’azienda di produrre e vendere consumabili da utilizzare in un device di un altro marchio, a condizione ovviamente che informi a dovere il consumatore su ciò che effettivamente sono.

L’idea che le cartucce compatibili possano danneggiare una stampante non è altro che un luogo comune: non solo ciò non può assolutamente avvenire, ma le aziende che producono cartucce compatibili hanno ormai raggiunto un livello qualitativo davvero alto, di conseguenza la qualità delle stampe non farà rimpiangere quanto può essere ottenuto con delle cartucce originali.

Dei prodotti che fanno rima con risparmio

La ragione per la quale sempre più persone, e anche sempre più aziende, scelgono di acquistare cartucce compatibili piuttosto che modelli originali, è legata al risparmio: utilizzare questi consumabili consente di ridurre di molto la spesa gestionale della stampante, e ovviamente tanto più la stampante verrà utilizzata, tanto maggiore sarà il risparmio effettivo che ci si potrà assicurare in un determinato lasso temporale.

Se ci si chiede quanto si possa effettivamente risparmiare, non esiste una risposta univoca: il divario tra i prezzi delle cartucce originali e quelli delle cartucce compatibili può essere più o meno elevato, ma è in tutti i casi consistente, difatti queste cartucce consentono di ridurre questo tipo di spesa almeno della metà.

Non c’è che dire, dunque: i punti di forza delle cartucce compatibili sono tanti, anche a livello qualitativo, dunque non stupisce il fatto che questi prodotti siano ormai arrivati ad occupare una grossa “fetta” del mercato.


Back to top button
Close
Close