Come funziona una sigaretta elettronica?

Come funziona una sigaretta elettronica?

Una sigaretta elettronica può essere la soluzione giusta per tantissimi fumatori, più o meno giovani: c’è chi la sceglie per dare un taglio al tabacco tradizionale, chi si fa trascinare da un po’ di curiosità, chi pensa al budget e chi, ancora, decide di seguire un trend diverso dal solito.


Pochi, però, sanno come funziona precisamente una e-cigarette: quali sono le sue  caratteristiche?

Tutte le sigarette elettroniche sono prodotte utilizzando diversi elementi: fra questi, ci sono la batteria, l’atomizzatore, il filtro e il cartomizzatore.
La batteria – al litio – fornisce energia al dispositivo, avviando il vaporizzatore senza bisogno di combustione. L’accensione può essere manuale, cioè premendo un pulsantino, oppure automatica, cioè attivata aspirando: nel primo caso, è più facile controllare la quantità di vapore inalato, nel secondo si imitano più precisamente i gesti legati al consumo delle sigarette classiche. 
Considerato che per moltissimi il solo gesto di aspirare è un vero e proprio rito, questa seconda soluzione potrebbe fare al caso di molti fumatori che desiderano diminuire l’uso di tabacco.

16933823_1087283404750875_1131283753_n

L’atomizzatore viene collegato alla batteria per vaporizzare i liquidi aromatizzati: ne esistono di diversi tipi, adatti a diverse esigenze. Alcuni, infatti, producono meno vapore, ma hanno una durata maggiore; altri, producono da subito molto vapore, ma hanno la tendenza a durare molto meno.
Il cartomizzatore racchiude atomizzatore e filtro: quest’ultimo è un cilindro che permette il passaggio del fumo senza la fuoriuscita dei liquidi. In caso il cilindro permetta l’aggiunta di liquido direttamente all’interno del vaporizzatore, questo prende il nome di drip tip.

Ogni sigaretta elettronica viene venduta insieme ad un carica batterie ed, eventualmente, con adattatori per l’auto e per la rete.
Un discorso a parte meritano, invece, i liquidi, da sempre centro dell’attenzione dei consumatori di e-cig: questi possono, infatti, essere “tabaccosi”, fruttati, dolci oppure completamente neutri, con percentuali di nicotina che variano in base alle preferenze di ciascun fumatore!

Le sigarette elettroniche sono, quindi, più complesse di quanto si potrebbe pensare: meglio, quindi, fare riferimento a negozi o e-commerce specializzati, scegliendo il modello perfetto per caratteristiche e costi!


Related Articles

Close